Cos’è il NW

Antonio Bernardi Istruttore Nordic Walking SINW ed Istruttore Nazionale Camminata Sportiva

Cell. 3802170234

bernardi.antonio59@gmail.com

"Camminandovai" Nordic Walking Faenza A.S.D.

NORDIC WALKING & CAMMINATA SPORTIVA

Cos’è

 

Facile, poco costoso e divertente

 

All’aria aperta, fa bene al cuore e circolazione, rafforza braccia e spalle, migliora la postura della schiena e tonifica glutei e addominali. A prima vista sembrerebbe una cura miracolosa. E’, invece, il Nordic Walking nuovo metodo di praticare sport che si sta affermando in tutto il mondo. Sport per tutti e per tutto l’anno che offre agli appassionati di fitness un modo facile, poco costoso e divertente per gustare uno stile di vita sano e attivo.

 

Tradotto in italiano si presenta come Camminata Nordica. Nato nei Paesi Scandinavi tanti anni fa era inizialmente praticato dagli atleti dello sci di fondo durante la preparazione a secco estivo-autunnale.

 

Successivamente, venne perfezionato e sviluppato in un vero e proprio esercizio di fitness.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consiste in una camminata con i bastoncini. Ma attenzione! Molti di noi hanno gia camminato con i bastoncini ma vi possiamo assicurare che il nordic walking è un sistema totalmente differente in quanto il bastoncino è usato per spingere e non come appoggio. Non bisogna pensare che si va più veloci o si faccia meno fatica perché il principio fondamentale di questa nuova disciplina è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di muscoli e, di conseguenza, aumentare il dispendio energetico a parità di velocità e di distanza percorsa. Nel contempo migliora la forma fisica.

 

Pensiero comune è credere che camminare con i bastoncini sia cosa scontata e facile. Ad essere sinceri anche noi, essendo fondisti e trekkers, abbiamo ragionato alla stessa maniera quando ci siamo avvicinati al nordic walking. Ma fin dai primi passi ci siamo resi conto che il movimento era diverso – molto più completo, con una resa maggiore e dava, soprattutto molta soddisfazione.

 

Ora, se camminiamo senza i bastoncini, ci accorgiamo che ci manca qualche cosa di veramente speciale e il lavoro passivo della braccia ci fa sentire a disagio.